A+ R A-

Vegan is the New Black: Fornello Vegano racconta

Con un passaparola sono arrivata a conoscere Fornello Vegano, nome di battaglia di Simone D'Ambrosio, fotografo professionista, vegano, chef e soprattutto grande social media strategist.
Nel mondo delle piattaforme social Simone ha scelto Facebook per comunicare, pur avendo un dominio, non ha il sito, non ha programmi di affiliazione, banner o pubblicità di nessun tipo quindi diventa autorevole, puro, lui stesso medium. Ci avviciniamo con curiosità e la convinzione che alla fine usciremo decisamente lesionati da questo incontro :)

Ciao Simone e grazie per questa intervista. A Pasqua 2012 decidi di volerti bene, diventi vegan e perdi 40 Kg. Qual è stata la leva a farti cambiare alimentazione.

Simone D'Ambrosio: In realtà la scelta di un'alimentazione vegan è maturata a dieta terminata. Quel periodo è stato, peró, fondamentale in quanto ho capito come funziona (passami il termine) il cibo. Non solo ho imparato a volermi bene ma oggettivamente ho capito e appreso tante cose che prima ignoravo. Ho fatto amicizia col cibo stesso, oserei dire. La conoscenza è stata la mia leva.

Fornello Vegano ha oggi un anno di vita. Sappiamo che la tua pagina è nata lo scorso 5 dicembre: vista da fuori non c'è improvvisazione. L'immagine del profilo (la toque verde), le prime foto, la frequenza delle ricette. Quanto lunga è stata la preparazione. 

SDA: Ho un passato da giornalista, editore ed attualmente sono un fotografo. ho sempre avuto un po' a che fare con l'immagine e la comunicazione. Nessuna preparazione nè premeditazione in quel che pubblico sulla pagina. Forse è un'improvvisazione controllata. Comunicare è sempre stato il mio lavoro e mi viene naturale farlo. Il logo? Una telefonata al mio grafico e dopo mezzora ualà le scè sonfè. Per quanto riguarda il numero considerevole di ricette pubblicate, invece, lo devo semplicemente al fatto che vivendo da solo devo pur cucinarmi qualcosa. 200 ricette in un anno significa, ora che ci penso, che ho saltato comunque qualche pasto...

 

Per la ricetta, cliccare qui.

Invenzioni come "hai vinto lo screenshot del giorno", "cosu", "addio", "lesionati", "laicchese" annientano l'inzupposo di JWT Milano, nota agenzia pubblicitaria, per Mulino Bianco. Come pure il modo unico e scanzonato di dare le istruzioni su come cucinare un piatto fanno di te un innovatore nella comunicazione gastronomica.  Come ti senti se ti dico che sei il Gianni Morandi dei food blogger?

SDA: Morandi è molto bravo ad abbracciare virtualmente la gente. Trasmette serenità. Abbiamo tutti bisogno di serenità e sorridere di più. E lui è questo: è un abbraccio. Io nel mio piccolissimo spazio cerco di fare altrettanto sperando di riuscirci. e tu... tu ora vuoi un abbraccio, ammettilo! 

 

Vegan è oggi New Black, ovvero qualcosa di cui non si può fare a meno, che tutti devono conoscere o provare e Simone D'Ambrosio sta facendo un lavoro meraviglioso (forse coronato presto da un suo libro) raccontando il suo mondo vegan con allegria e autoironia.

Ci salutiamo con un video e con i saluti vegan di Simone, che sotto Natale ha mandato un video messaggio a Gesù Bambino per un mondo più ecosostenibile.

 

 

caro gesù bambino...

Posted by Fornello Vegano on Giovedì 10 dicembre 2015

 

ps: Gianni Morandi: Fornello Vegano mi ha abbracciato!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookies e per sapere come bloccalri, vedi la nostra cookies policy.