A+ R A-

Il Mio Sformatino di Patate

Il questi giorni di quarantena, per passare il tempo, mi sono rimesso ai fornelli. Certo in dispensa non avevo molto: solo qualche patata, un paio di uova e del formaggio stagionato. Patate, uova e formaggio sono gli ingredienti per il mio sformatino. La ricetta non è veramente mia, ma della mia famigllia, tramandata a mia madre e mia zia da mia nonna, che a sua volta l'ha ripresa dl ricettario di sua mamma e così a ritroso nel tempo sino ad arrivare quando nel nostro paese non c'erano patate perché ancora non erano state scoperte.

Questa ricetta è presente in tutto il Sud Italia con infinite varianti.

Ingredienti

- olio evo qb (io uso il mio - coratina o ogliarola in purezza denocciolato)
- 2 uova sode
- patate 
- formaggio
- sale qb
- pangrattato qb
 

Preparazione

Per 4 persone: prendere 5 patate medie a pasta gialla, pulirle per eliminare eventuali residui di terra e lessarle. Ci sono tantissime varietà di patate, ad oggi ne sono state contate oltre 5000 varietà commestibili (e se ti interessa questo argomento, leggi anche cosa ho scritto sulla carta degli oli a casa, dove ho sbirciato nella mia dispensa per andare a vedere dello stesso ingrediente quante varietà avevo).  

Scelgo le patate a pasta gialla per la polpa compatta, che trattiene bene l'umidità e quindi sono ottime da fare lesse.

Una volta cotte, sbucciare le patate e tagliarle a dadini.

Mettere le patate in una insalatiera, condite con sale e olio a piacere e con una forchetta schiacciarle tutte.

Sgusciare le uova e tagliarle a spicchi (4 spicchi per uovo).

Tagliare 8 fette sottili di formaggio. Io ho utilizzato caciocavallo silano. 

Stendere uno strato di carta forno in una teglia  (quella che ho utilizzato è alta 4 cm e ha un diametro di 20 cm).

Dividere le patate schiacciate in due parti uguali. In questo modo avrete la quantità per la base e per la copertura dello sformativo e non correrete il rischio di aver temrinato le patate.

Con un cucchiaio, gentilmente, rivestite il fondo della teglia, facendo anche i bordi. come se stesse facendo la base di una crostata.

Sulle patate schiacciate che avete messo in teglia posare 4 fette di formaggio e sopra il formaggio 8 spicchi di uovo. Ricoprite con altre fette di formaggio e gli spicchi di uova rimasti.

Prendete l'altra età di patate schiacciate e delicatamente ricoprire la teglia, livellando.

Spolverate del pangrattato. Io nella foto ho utilizzato una piccola variante della quale vi dirò poi.

Se vi piace, sul pangrattato aggiungete delle noci di burro prima di mettere in forno. Io non l'ho adoperato.

Cuocere 25-30 minuti a 200° in forno ventilato.

Sfornare e servire, A me piace caldo con il formaggio bello filante.

Non mi sono dimenticato il grill. Non l'ho utilizzato, ma se a voi piace croccante sopra, aumentate panatura e andate di grill, facendo attenzione a non farlo bruciare. 

 

Varianti Golose

Su questa ricetta ho giocato:

- con il formaggio. Una variante che amo particolarmente è con il formaggio caprino semistagionato.

- aggiungendo spezie. Ho spolverato sulla mia fetta fumante: curry, curcuma e peperoncino in polvere, ovviamente non tutti insieme.

- aggiungento erbe aromatiche sia nell'impasto che sulla panatura sia prima di infornare che dopo.

- inserendo nella patate schiacciata del salame macinato a grana grossa e tagliato a cubettini.

-  la panatura: per lo sformatino in foto ho sbriciolato dei grissini, li ho mescolati alla farina di mais a grana grossa e ho aggiunto una manciatina semi di girasole.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookies e per sapere come bloccalri, vedi la nostra cookies policy.