A+ R A-

L'Olio Extravergine Diventa Tascabile con Alexandra Devarenne

Ci sono molti manuali sull'olio extravergine, ma pochi tascabii, da tenere in borsetta o semplicemente nella tasca della giacca e da utilizzare anche al momenti dell'acquisto: Alexandra Devarenne ne ha scritto uno, in inglese!

Diamo una sbirciatina all'interno:

Il libro è organizzato in capitoli e colori (la grafica ci piace, ci piace, ci piace) per un totale di 87 pagine che si trangugiano in un sol sorso. Complice la struttura chiara e il linguaggio semplice e diretto. 

  • Miti, credenze e definizioni - sezione gialla
  • Valutazione sensoriale dell'olio di oliva - sezione arancio
  • In cucina e valori nutrizionali - sezione rossa
  • Produzione e concervazione dell'olio extravergine di oliva - sezione viola
  • Valutazione e standard - sezione celeste
  • Varietà di olive - sezione verde scuro
  • Riferimenti e indice - sezione verde chiaro

Per acquistare il libro: clicca qui. 

L'Olio Secondo EVA

Eva è una organizzazione non-profit internazionale che ha come obiettivo quello di far conoscere le eccellenze del buon olio extravergine prodotto nel mondo. Abbiamo avuto modo di conoscerla, viverla e raccontarla a Orvieto dove abbiamo conosciuto i fondatori e amici produttori interessati al progetto che parla soprattutto di relazione, comunicazione e divulgazione del vero extravergine e delle sue peculiarità (l'olio extravergine, amici cari, deve essere amaro e piccante, in gradazioni diverse e con profumi e sentori diversi tipici di cultivar e territorio, ma l'amaro e piccante ci deono essere). Speriamo che proprio grazie a questo network di appassionati produttori ed esperti il libro possa essere tradotto presto anche in altre lingue. Per essere sicuri chiediamo a Alexandra.

Alexandra: come è nato il tuo amore per l'agroalimentare di qualità e per l'olio extravergine?

ADV: Sono rimasta folgorata dall'olio quando con mia sorella Katherine, subito dopo il college, ho passato un periodo a Roma. In quel periodo ero solo una appassionata consumatrice. Il mio interesse nella produzione ì nato a Sonoma, in California, durante l'Olive Oil Renaissance (Il Rinascimento dell'Olio d'Oliva). A quel tempo lavoravo all'Università della California presso il reparto Cooperative Extension che si dedicava alla ricerca e alla formazione nel campo dell'olio di oliva. Per quanto riguarda la passione per il mondo del Food in generale, nostra madre è una gradissima cuoca e siamo cresciuti in famiglia con una cultura enogastronomica con una prospettiva internazionale. Abbiamo dentro una cultura per ingredienti di qualità è cucina d'eccellenza.

Eva ha delle origini importanti, nasce dall'esperienza di 3E e tu stessa sei giudice internazionale e titolare di Calathena. Raccontaci quello che non c'è scritto sul tuo sito, i retroscena di questa scelta.

ADV: Eva è una evoluzione logica del tutto il lavoro che ho fatto precedentemente in queste associazioni dove il comune denominatore era la ricerca e la divulgazione dell'olio exttravergine di oliva di qualità. 3E ha purtroppo chiuso nel 2011, ma con Paul Miller, il mio compagno di viaggio in questa avventura, sentivamo che il lavoro fatto divesse essere portato avanti e farlo crescere. Eva non parla solo di produttori di eccellenza, ma vuole raccogliere in una tavola comune esperti, accademici, oleotecnici che insieme creano i grandi extravergini nel mondo. La nostra prospettiva è globale. 

Per avere un quadro completo, qui potete trovare ulteriori dettagli. 

Quando hai capito che c'era spazio per un tascabile sull'olio extravergine, che parlasse di olio e non di marchi?

ADV:  Un motto che mi guida nella vita è Follow the Money (Fiuta i Soldi). Sono sempre all'erta per attività commerciali e il mondo della formazione dell'olio di oliva non fa eccezione. Sentivo che c'era la domanda di un libro che non fosse basato sui nomi dei produttori di olio, ma che fosse una fonte autorevole e imparziale, che offrisse informazioni a quelle persone che vogliono veramente capire che cosa è il vero olio di oliva. Ho lavorato molto per dare una prospettiva globale e non un carattere regionale o nazionale, Bene o meno bene, l'olio di oliva adesso proviene da tutto il mondo.

Per il momento il libro è solo in inglese. Eva è presente a livello internazionale, stai pensando di fare edizioni in altre lingue, magari affidando la traduzione a "locali", che oltre a essere madrelingua, siano esperti anche della materia?

ADV: Vogliamo veamente pubblicare la guida anche in altre lingue!

Quali sono i tuoi prossimi appuntamenti?

ADV: I miei prossimi progetti riguardano la produzione di materiale sintetico, come puà essere un poster.Sento la necessità di avere informazioni di qualità presentate in un formato che abbia un grande impatto visivo e che si possa mostrare durante eventi per la degustazione di olio extravergine, oppure in negozi specializzati come oil bar o oleoteche o anche enoteche o, perché no, nella propria sala da pranzo, 

E noi non vediamo l'ora di vedere questi poster. Ringraziamo Alexandra per la disponibilità e se desiderate fare un commento o avete una domanda per Alexandra, contattaci qui

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalit√† illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookies e per sapere come bloccalri, vedi la nostra¬†cookies policy.